Venezia e l’Amore – I Miti della Laguna

Un viaggio a Venezia è un’esperienza a 360°, che fonde storia, bellezza e mistero. Come quello che ammanta la storia di Casanova.

Giacomo Casanova è uno dei più celebri veneziani della storia, per la sua fama di viaggiatore e grandissimo seduttore. Le sue avventure sono state tramandate nei secoli, in una trama che mescola storia e mito, ma di certo la sua autobiografia, “Storia della mia vita”, è una fotografia perfetta di usi e costumi della Venezia del Settecento.

Curiosità:

Ancora oggi i visitatori di Venezia amano fermarsi a osservare e fotograre il Ponte dei Sospiri, che collega il Palazzo Ducale alle Prigioni Nuove, il primo edificio al mondo costruito per essere appositamente una prigione. I sospiri del nome si riferiscono a quelli dei prigionieri che di qui passavano, per non uscire più. Casanova escluso!

Heath Ledger in una delle tante versioni cinematografiche di Giacomo Casanova
Heath Ledger in una delle tante versioni cinematografiche di Giacomo Casanova

Figlio di attori ed egli stesso uomo dai molteplici talenti (fu scrittore, attore e violinista), visse una vita rocambolesca, tra fughe, viaggi e amori segreti. Tra questi, dopo le prime conquiste veneziane, ci fu una cantante d’opera di nome Teresa, conosciuta ad Ancona, che si fingeva un uomo per poter lavorare nei teatri dello Stato della Chiesa, dove le donne non erano ammesse. Poi una nobildonna francese nota come Henriette, forse il grande amore di Casanova, la cui identità è tuttora incerta.

Autoritratto di un giovane Casanova
Autoritratto di un giovane Casanova

Casanova tornò a Venezia più volte, mentre girava l’Europa da Parigi a Dresda a Vienna, ma il suo stile di vita “libertino” attirava troppe attenzioni. Poco prima dei sui 30 anni trascorse un breve periodo ai Piombi, nelle celebri carceri della Serenissima, da cui – si narra – riuscì clamorosamente a fuggire nel 1756.
Leggenda narra che, prima di scappare a bordo di una gondola, si concesse un caffé in piazza San Marco!

Caterina II, zarina di Russia e presunta conquista di Casanova
Caterina II, zarina di Russia e presunta conquista di Casanova

Molte altre donne costellarono la vita di Casanova, come la nobile francese nota come La Marchesa d’Urfé Jeanne Camus De Pontcarré di Parigi, affascinata dalle sue doti di stregone esoterico; una certa Suor M.M.; e l’imperatrice Caterina II di Russia, con cui pare aver avuto una liasion.
Morì in Boemia a Dux (oggi Duchcov, Repubblica Ceca), scrivendo e ricordando gli alti e bassi della sua vita.

Un'immagine dedicata a Casanova dal famoso illustratore Milo Manara
Un’immagine dedicata a Casanova dal famoso illustratore Milo Manara

Nonostante le incertezze sulla veridicità delle sue avventure, Casanova con la sua spregiudicatezza mista a arguzia, resta uno dei simboli più vivi della storia della Serenissima. Venite a scoprirlo con Italy Wlcome!

Attività in primo piano – Cosa potrebbe interessarti!

Il Palazzo Ducale
Da 36,00 EUR
Per persona
Scopri di più

Visita guidata del Palazzo Ducale: Nessuna coda all’entrata

Gondola
Da 41,00 EUR
Per persona
Scopri di più

Tour collettivo in Gondola e Musica

San Polo
Da 210,00 EUR
Per persona
Scopri di più

Tour Privado a Piedi “I Mercanti di San Polo”

 



Domande?

Mettetevi in contatto con noi!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

I tuoi dati sono protetti! Noi non condividiamo i dati personali con terzi.